TUTTE LE RELIGIONI VOGLIONO LA PACE, CAPITO?

Non è una guerra di religione”, ma è piuttosto una “guerra di interessi, per i soldi, per le risorse naturali, per il dominio dei popoli. Tutte le religioni vogliono la pace, capito?” Papa Francesco (Jorge Mario Bergoglio, 27 /07/2016.Cracovia)

Dove trovare una possibile e ipotetica risposta di natura storico-politica a quest’affermazione di Jorge Mario Bergoglio, al secolo Papa Francesco, a Cracovia! Pensiamo ad un mese Cosa sta facendo il suo ministro Macierewicz della difesa ultimamente presente alla Nato e indicato come antisemita[1].

Tuttavia la stampa polacca, il 9 luglio 2016, ha reso pubblici una serie di articoli documenti riguardanti la loro politica interna degli anni ‘70 sui “Protocolli dei Savi di Sion” e del 1992 in riferimento anche all’eccidio di  Kielce noto come Pogrom di Kielce (1946, le sue ragioni in nota) [2].

Di seguito si riportano i testi:

La voce dell’editor ‘anti-semitaʼ Antoni Macierewicz[3] Wyborcza.pl Magazyn,9 lipca 2016

Quando nel novembre dello scorso anno, Antoni Macierewicz[4] era ministro della Difesa, Guardian e altri media hanno riportato la sua dichiarazione a Radio Maryja del 2002. Tra i “Protocolli dei Savi di Sion” falso creato più di cento anni fa. Tra i “Protocolli dei Savi di Sion”, falso creato più di cento anni fa – la polizia segreta zarista. “Protocolli” considerare il piano di conquista del mondo da [parte] di cospiratori ebrei. Macierewicz ha detto che il testo potrebbe essere contraffatto. Ma citando l’esperienza è stata il Guardian ad [aggiungere] che esistono gruppi ebraici simili a quelle descritte/i nei “Protocolli”.Dopo poco il portavoce del ministro Bartolomeo Misiewicz rilasciò una dichiarazione: “Antoni Macierewicz era pronto ad aiutare l’approvazione dei cosiddetti “Protocolli dei Savi di Sion”.Questa menzogna è basata sulla dichiarazione di manipolazione su Radio Maryja di 13 anni fa, nel 2002. La maggior parte degli storici ritengono questi protocolli come una provocazione zarista… ministro di polizia più volte ha parlato a questo proposito, su Radio Maryja, nel 2002. Antoni Macierewicz era ai tempi del comunismo più volte perseguitato per la difesa dei diritti umani e fu imprigionato nel 1968 dal regime comunista causa lo svolgimento di una purga antisemita (… ). il Ministro Antoni Macierewicz condanna chiaramente l’antisemitismo in tutte le sue forme.

L’odio “facilmente commerciabile”

In effetti, nel 1968. autorità comuniste operarono una purga antisemita.

Come può essere giustificata l’attuale situazione in Polonia ? Cito l’allora leader del Partito comunista Wladyslaw Gomulka:

“In Polonia ci sono nazionalisti ebrei, seguaci dell’ideologia sionista. Certamente sì (…) Non vi è dubbio che esista questa categoria di ebrei -?. I cittadini polacchi, sono emotivamente e intellettualmente non legato al polacco, ma allo Stato di Israele (… ). Prendo atto che questa categoria di ebrei, lasci prima o poi il nostro paese (…). Ci sono nel nostro paese un certo numero di persone, i cittadini del nostro paese che non si sentono né i polacchi né ebrei (…). tali persone dovrebbe (…) al fine di evitare le aree di lavoro in cui l’affermazione nazionale diventi imperativo (…). infine c’è il terzo più grande gruppo di nostri concittadini di origine ebraica (…), per il quale la Polonia è l’unica patria (… ) e il partito li apprezza.”Come si può vedere, l’antisemitismo non ha bisogno di rivelare una lotta aperta contro tutti gli ebrei. Ogni secondo antisemita dice come Gomulka – che ci sono buoni ebrei. Denigrazione di alcuni ebrei di solito è ipocrita e comoda – perché “facilmente commerciabile” – una forma di odio verso gli ebrei in generale. D’accordo su questo sono i pensatori e gli esperti come Umberto Eco e Pierre-André Taguieff (altrimenti in contrasto con l’altro).

[Traduzioni a cura di Rosaria  Di Girolamo]
[1]. La Nato ospite di un antisemita? La verità sul ministro della difesa polacco Macierewicz Giuseppe Sedia VARSAVIA 18.06.2016 http://ilmanifesto.info/polonia-il-grande-purgatore-alza-il-tiro/
antisemitismo L’avversione e la lotta contro gli Ebrei. Anche se il termine venne usato per la prima volta agli inizi del 19° sec., si tratta di un fenomeno molto più antico. A un’ostilità di carattere religioso, viva fin dai primi secoli del cristianesimo (gli Ebrei come deicidi) e intensificatasi dopo i Concili Lateranensi 3° e 4°, nel Medioevo si aggiunse un’ostilità economico-sociale dovuta al costituirsi degli Ebrei in gruppo a sé stante, avente spesso, in seguito alle preclusioni della Chiesa in proposito, il monopolio dell’usura o del prestito di denaro. L’a. ottocentesco si innestò su tale patrimonio secolare di odi religiosi e sociali, come risultò evidente in Russia, in Polonia, nella penisola balcanica, dove la persecuzione antiebraica diede luogo a clamorosi episodi di violenza (pogrom). Ad vocem http://www.treccani.it/enciclopedia/antisemitismo/
[2]. Con pogrom di Kielce ci si riferisce agli eventi avvenuti il 4 luglio 1946 nell’omonima città , per i quali trovarono la morte  40 ebrei polacchi e 80 furono feriti. La cittadina era abitata da 200 sopravvissuti alla Shoah.   “Il 4 luglio 1946 si era sparsa la voce che alcuni ebrei avevano rapito un bambino per usarne il sangue. La popolazione della cittadina si riunì nei pressi degli edifici abitati da ebrei e, nell’indifferenza delle forze dell’ordine, linciò i residenti; gli ebrei presenti nei treni di passaggio nella locale stazione ferroviaria furono prelevati e uccisi.”Ad vocem https://it.wikipedia.org/wiki/Pogrom_di_Kielce
[3]. ESTERI  http://wyborcza.pl/magazyn/1,153404,20373841,antysemicki-glos-redaktora-antoniego-macierewicza.html?disableRedirects=true
[4]. Antoni Macierewicz (Varsavia,  1948) è un politico storico e pubblicista polacco Macierewicz è un laureato della Facoltà di Storia dell’Università di Varsavia. Ha partecipato agli scioperi studenteschi nel marzo 1968. È stato arrestato dalle autorità comuniste.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...