COMUNITÁ, La Distruzione di Kreshev (1961), Il Nastro bianco(2009).

Interpoleremo il termine Comunità[1] come descritta in sociologia tra un libro : La distruzione di Kreshev,1961,di Isaac Singer[2] (fratello del futuro presidente del Congresso mondiale ebraico. Premio Nobel per la letteratura 1978, anno in cui pubblicò Shosha) e un film : Il Nastro bianco di Michael Haneke,2009[3].  Palma d’oro a Cannes.

Reading : La distruzione di Kreshev di Isaac B. Singer 1961

[Testo : Così Shoimele voleva sapere che cosa avrebbe fatto lei se fosse naufragat in un’isola deserta soltanto con il capitano della nave come si sarebbe comportata se fosse venuta a trovarsi tra i selvaggi dell’Africa. …Pensate un po’ la regina Esher condotta alla presenza di Assuero! Ma come se tutto ciò non fosse ancora bastato Shoimele incominciò a rivelare a Lise i poteri posseduti dagli spiriti maligni … disse che essi non si limitavano a essere Satana fantasmi demoni diavoletti folletti arpie ma dormivano anche nei mondi superiori come ad esempio Nogah, un miscuglio di santità e impurità. Le diede le pretese prove del fatto che la demoniaca schiera aveva qualche rapporto con il mondo delle emanazioni e dalle parole di Shoimele si sarebbe potuto dedurre che Satana e dio erano due poteri uguali, sempre in guerra tra loro senza che l’uno riuscisse a sconfiggere l’altro. …Presto Shoimele riuscì a dominarla a tal punto che lIse gli ubbidiva implicitamente e lui spadroneggiava a suo piacere. Le ordinava di spogliarsi nuda in sua presenza camminare a carponi come un animale di danzare dinanzi a lui di cantare melodie ch’egli componeva in parte in ebraico in parte in yiddish e Lise ubbidiva…]

Il nesso tra i tre elementi sta proprio nella gestione della comunità come rappresentata nel libro così come nel film . All’interno di un villaggio storie familiari in circolo e la religione sotto la luce della di una “praxis” : quell’azione comune che permette ad un gruppo o comunità di conseguire un determinato obiettivo condiviso o di rivolta contro altri gruppi.

Comunità : “Nella sociologia classica esso serve a definire un tipo particolare di relazioni sociali poste alla base di collettività che coinvolgono l’individuo nella sua totalità: il termine evoca le piccole comunità di villaggio ma rimanda anche alla comunità nazionale, comprende la famiglia ma anche qualsiasi unità sociale in condizioni di alta integrazione; arriva infine a definire, in forma tipica, la società tradizionale che ha preceduto quella moderna. Nella sociologia contemporanea, invece, comunità è in genere sinonimo di comunità locale. La più autorevole proposta di questo dopoguerra di una teoria sistematica, The social system di Talcott Parsons, comprende il concetto di comunità solo per indicare quel tipo di collettività “i cui membri condividono un’area territoriale come base di operazioni per le attività giornaliere.” (di A. Bagnasco. 1992. Enciclopedia delle scienze sociali. Treccani.)

[1]. Per Kurt Lewin: psicologo tedesco, pioniere della psicologia sociale. è una totalità caratterizzata dal destino comune che unisce i suoi membri. Quanti membri per formare un gruppo? è composto da due o più persone.
[2].The Destruction of Krescev. La distruzione di Krescev. Di I. B. Singer 1961 Ed. 2012 Il Sole 24 ore Traduzione di Bruno Oddera. Reading https://vimeo.com/162487708
[3]. Per Michael Haneke Cfr. https://vimeo.com/59391302
Per il nastro bianco film Cfr.: http://sensesofcinema.com/2003/great-directors/haneke-2/
Cfr.:  http://www.mymovies.it/film/2009/ilnastrobianco/

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...